Cosa è stato fatto nel 2019

TOGO

Progetto “Scuola Professionale Agricola con Infermeria annessa” Cantone di Tcharé – Regione di Kara (Togo centro-settentrionale), in partenariato con l’AVP-Onlus di Monteprandone (Ascoli Piceno).
Responsabili VILSE: Francesco e Paolo
Responsabile AVP, Associazione partner: Bertin

Informazioni generali

Ultimate nel 2018 le opere murarie e impiantistico-strutturali della Scuola con Infermeria annessa, il 2019 ha visto l’entrata in funzione a pieno regime di tutte le attività sebbene si siano ripresentate le ormai scontate e periodiche  difficoltà locali, soprattutto burocratiche, che hanno talvolta rallentato l’andamento di alcuni settori specifici. Tuttavia il VILSE, ben a conoscenza delle problematiche ricorrenti nei Paesi in via di Sviluppo, ha continuato ad affiancare ed incoraggiare  il personale operante sul campo fornendo appoggio materiale e aiutandolo con strategie e suggerimenti  utili a risolvere più celermente le richieste delle Autorità locali.

La Scuola

Formazione Agricola

Il 2019 ha ulteriormente consolidato l’andamento didattico e la formazione agricola per i giovani iscritti. Inoltre, l’oramai tradizionale missione  dicembre/gennaio    in Togo  da parte di Bertin (responsabile dell’ AVP onlus,  partner nel progetto), ha permesso, come sempre, di fare il punto della didattica affinando i programmi della formazione e le attività pratiche sul terreno. L’iniziativa di coinvolgere “Radio Kara”  (emittente della zona a carattere nazionale) per conoscerne le potenzialità e valutare la trasmissione di annunci locali per una più ampia informazione, ha già dato alcuni frutti per cui si prevede una campagna ancora più articolata anche attraverso visite guidate che consentano ai ragazzi interessati di toccare con mano la validità delle offerte  della scuola.

Cooperative di produzione agricola e zootecnica  

Secondo gli obbiettivi VILSE riguardo alla funzione della scuola e con la garanzia di un Centro di  Pronto Soccorso annesso e ben attrezzato (cosa abbastanza  inusuale nei Paesi come il Togo), si sta costatando sempre più l’efficacia delle cooperative agricole. Mentre continua l’attività di produzione e vendita dei prodotti agricoli  da parte di ex studenti, sono già in corso ulteriori iniziative in questo senso. Inoltre, su impulso di Bertin (in Italia da circa 20 anni ma originario della zona in cui sorge la scuola), nel novembre 2019 l’AVP ha presentato alla Regione Marche una richiesta  di cofinanziamento di 12 mesi utile ad  incrementare il progetto con un allevamento di polli (“poulailler traditionnel amélioré”), integrato al Centro di formazione agricola, a cui anche  il VILSE  parteciperebbe con un apporto in denaro. In caso di approvazione, l’iniziativa rappresenterebbe la logica evoluzione del progetto VILSE “Scuola Professionale Agricola con Infermeria annessa” che,  promuovendo il consumo di prodotti avicoli,  fornirebbe, nel contempo, una nuova  fonte di autofinanziamento per le necessità più urgenti. A tale scopo, e per favorire l’economia locale secondo gli obbiettivi del VILSE, sono già stati contattati  dei costruttori della zona e avviata  la ricerca di un direttore stabile delle attività, preferibilmente un ex-allievo dotato di esperienza in materia.

Costo del progetto 2019:  circa  3.750 euro

Costo totale del progetto ad oggi:  circa 73.000 euro ( inizio novembre 2013)     

Parte in progress

L’Infermeria  

L’infermeria già dal 2018 in piena funzionalità, completa  di tutti i servizi essenziali (luce, acqua potabile, cisterna, duplice toilette, nuovo ambiente dedicato all’accesso dei pazienti malati-infortunati, etc.), rappresenta, secondo le finalità progetto, un apprezzabile punto di riferimento non solo per studenti e professori ma anche per i loro parenti, la gente del circondario e per eventuali situazioni d’emergenza. Oltre all’arredo di buona qualità, l’infermeria dispone di una serie di  moderni strumenti sanitari (sostituibili o integrati al bisogno,) e di continue forniture di medicine adeguate il che offre un’ efficienza di livello nettamente superiore rispetto agli standard locali. Il tutto è completato da una consistente quantità  di materiale medico sanitario sterile e di consumo di vario genere continuamente rinnovato.

Note

  • Nel 2019 si è concluso il  pluriennale sostegno medico-sanitario all’infermeria, cofinanziato dalla “Tavola Valdese” che ha contribuito ad accelerarne l’allestimento interno ed esterno.
  • Secondo precisa  richiesta dalle Autorità sanitarie ministeriali di Lomé e in previsione della piena operatività, il VILSE aveva assunto un infermiere a tempo pieno, dotato del più elevato grado di diploma togolese. L’infermiere aveva dapprima effettuato una  sensibilizzazione “porta a porta” visitando i villaggi circostanti per metterli al corrente dell’attività della struttura sanitaria creata, alternando, in parallelo, le visite ai pazienti in infermeria e trasmettendoci periodicamente accurate relazioni su andamento ed evoluzione delle principali malattie di cui è affetta la popolazione.

A questo scopo era  stato redatto anche un regolamento ufficiale definitivo per la funzionalità interna ed esterna dell’infermeria, sulla base delle necessità emerse nella precedente fase sperimentale.

Purtroppo, dopo un anno di attività regolare, l’infermiere, vincitore di  un concorso statale a cui aveva partecipato in passato, alla fine del 2019 è stato trasferito d’autorità in altro luogo, costringendoci a richiamare l’infermiera precedente, comunque dotata di ampia esperienza. La  nomina di un nuovo direttore sanitario regionale a Kara ci ha obbligati però, a  ripetere l’iter burocratico di assunzione  causando  danni indiretti alle attività didattiche, formative e, soprattutto, creando periodi di discontinuità nelle prestazioni sanitarie. Ci è stato assicurato, comunque, che entro gennaio 2020  la situazione si dovrebbe sbloccare e tornare alla normalità.

Costo del progetto 2019: circa 3.750 euro

Costo totale del progetto ad oggi: circa 73.000 ( inizio novembre 2013)

CAMERUN

Elevage integré des porcs à Nkolzoa par Sa’a” (Centro Camerun)

Progetto zootecnico-agricolo totalmente sostenuto dal VILSE

Responsabile VILSE: Claudia.

Garante per il Camerun :Sr Véronique

Responsabile in Camerun e proprietario del terreno: Lazare

Procede ormai a pieno regime il lavoro produttivo della fattoria zootecnico/agricola (“ferme agropastorale”) di Lazare e, nonostante la temuta ed effettiva  diminuzione delle piogge, la prima stagione delle colture (marzo -luglio) ha consentito, comunque, un raccolto rigoglioso di mais e di soja. Lo stesso si spera per la seconda stagione che va da  agosto a dicembre. Lazare sembra aver definitivamente superato le difficoltà di reperimento di fondi per pagare i collaboratori nel lavoro dei campi e nell’allevamento delle bestie. Infatti, attraverso attività di autofinanziamento, adesso il giovane “imprenditore” può disporre di personale che lo affianca costantemente, e di altro assunto al bisogno, con  salario  regolare e gli introiti di autofinanziamento garantiscono  anche le  periodiche visite veterinarie.

Alle colture già presenti si è aggiunta una vasta area per la coltivazione del pomodoro con ottimi risultati di produzione per consumo familiare e autofinanziamento.

Nuovo campo per la coltivazione del pomodoro.

Lazare e alcuni  collaboratori

 

 

Raccolto abbondante per consumo e vendita

Secondo gli accordi di progetto e la serietà dimostrata da  Lazare, il sostegno del VILSE nella conduzione dell’iniziativa volge alla fine. Tuttavia l’Associazione si rende ancora disponibile per  piccole sovvenzioni in caso di reali necessità fino al definitivo passaggio di conduzione.

Sostegno 2019:  700 euro.

Costo totale ad oggi: circa 8.700 euro

Settore “Scuola e Salute”: diritto all’istruzione e all’assistenza sanitaria per bambini di Obala, particolarmente poveri, segnalati da Sr. Véronique nostra referente in Camerun che ci aggiorna in continuazione.

Iniziativa “Sostegno Scuola e Salute ” – studenti poveri della zona di Obala “(Claudia)

Grégoire 15 anni. I suoi risultati scolastici sono buoni e nel 2019 non ha avuto particolari problemi di salute, a parte un solo episodio di  malaria. Continua il suo desiderio di diventare medico ma la strada è lunga perché frequenta ancora la classe corrispondente alla nostra terza media, anno  che si concluderà  con il “brevet” per passare alle scuole superiori. Leonia è la  socia VILSE che lo segue totalmente già da parecchi anni e garantisce la sua disponibilità ad aiutarlo fin quando le sarà possibile.

Jeannette

Jeannette 10 anni, frequenta  la quinta elementare ed è fra i cinque primi della sua classe . Studia presso una scuola anglofona, parla e scrive correttamente sia il francese che l’inglese. Sebbene sia  una   bambina forte, all’inizio dell’anno però, ha sofferto tanto di dolori intestinali dovuti alla consumazione dell’acqua spesso non pulita e questo è un pericolo assai frequente  a   e a cui non si sfugge se non si seguono le rigorose norme  igienico/sanitarie di base. Claudia e Rosita provvedono ai suoi bisogni.

 

 

Angel Michel durante la degenza

Ange Michel, 5 anni, è un bambino molto vivace ed intelligente. Ha avuto dei bei giudizi  durante l’anno scolastico e tutto lascia prevedere che affronterà adeguatamente la scuola primaria. Recentemente però, ha trascorso un lungo periodo in ospedale per curare una crisi di malaria e febbre tifoidea. Adesso è in netta via di miglioramento grazie al suo fisico robusto e alle pronte cure mediche garantite da socie VILSE a rotazione sempre presenti nel sostegno della sua quotidianità.

Sosthène 2 anni, è tuttora un bambino molto sofferente perché, malgrado le costanti cure ortopediche agli arti inferiori, presenta ancora  il suo handicap e non riesce a camminare. I progressi che si erano notati i primi tempi, si sono purtroppo arrestati. In più, lo scorso giugno è stato colpito da  varie crisi epilettiche  e solo grazie al sostegno dell’Associazione, ha potuto curarsi con gli antiepilettici, medicine  che dovrà prendere a vita. Sr. Véronique pensa  di portarlo personalmente a Yaoundé presso un Centro specializzato negli handicap fisici per aumentare la probabilità di vederlo un giorno camminare. Claudia e altre socie a rotazione si prendono cura di lui.

I quattro bambini, comunque, come la maggior parte degli abitanti di queste zone, sono soggetti a  tante problematiche legate all’ambiente,  difficili da evitare a causa della scarsa igiene: malaria, febbre tifoidea, epilessia e vari tipi di infezioni.

Sosthène in braccio alla sorellina Martine

Aggiornamenti

  Nel 2019 il VILSE ha dato il benvenuto ad altri due bambini della zona di Obala, segnalati come sempre da Sr. Véronique e appartenenti a famiglie che vivono in povertà assoluta: Samuel 8 anni e Kenzo 7 anni.  Di seguito un passaggio informativo tratto da un messaggio di Sr. Véronique al VILSE, nel suo italiano quasi perfetto:

“ Samuel è andato a scuola questo anno grazie al vostro sostegno senza il quale non poteva studiare. Fa la terza elementare e il trimestre passato, ha avuto dei bei voti e sembra che la sua vita stia cambiando. Non ha avuto problemi di salute questi giorni.

Kenzo cresce molto bene e ha dei bei voti a scuola. Fa anche lui la terza elementare. Come quegli altri 05 bambini, il sostegno dato per il regalino a Natale questo anno ha servito per comprargli alcuni vestiti decenti e scarpe nuove per la scuola e la messa. A nome delle famiglie di questi sei bambini ringrazio Claudia, Leonia, Rosita e le socie che si alternano per contribuire alla loro istruzione e assistenza sanitaria.”

Samuel

Kenzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sostegno anno 2019 per i sei bambini: circa  2.000 euro

NUOVO PROGETTO                       

Nel 2019, infine, è partita una nuova iniziativa nell’ambito del settore “Scuola e Salute”. Con donazione dei soci Paolo, (vicepresidente e volontario attivo) e Catia, i fondi acquisiti in occasione del loro matrimonio sono stati generosamente devoluti  al sostegno pluriennale di quattro bambini della zona di Obala- Camerun, proposti dalla referente Sr. Véronique sulla base di una vera indigenza familiare.

 Progetto “Sostegno per 4  bambini bisognosi  di Obala/Camerun” (Paolo e Catia)

Le notizie di Sr. Véronique sui bambini seguiti da Paolo e Catia

Luciana: ha 5 anni e sta frequentando la 1 elementare. Proviene da una famiglia molto numerosa che ha enormi difficoltà a mandare i bambini a scuola.  Soffre spesso di malnutrizione.

Simon Yannick ha 6 anni e sta frequentando la 1 elementare.Vive con la nonna. Nato in una famiglia molto povera, è dotato di una intelligenza molto vivace.

Pierre Fabrice ha 8 anni e sta frequentando la 3 elementare.Il padre non lo ha riconosciuto ed è sparito appena saputo che Brigitte, la madre, era  rimasta incinta. Il piccolo Pierre vive con la mamma tra mille difficoltà e ora può andare a scuola solo grazie al sostegno di Paolo e Catia.

Lydie ha 9 anni e sta frequentando la 3 elementare.E’ orfana di entrambi i genitori (la madre è morta da 4 anni). I genitori non erano sposati e  sono morti ambedue di HIV.  Attualmente vive con una zia materna che non riesce a pagarle le spese scolastiche. Lydie ha due sorelle nate con l’ HIV, ma lei è nata sana.

IMPORTANTE !  Nella CAUSALE del bonifico bancario, con donazione destinata a questa iniziativa, si prega di scrivere  “Progetto di Paolo e Catia”.

Per conoscere i dettagli del progetto clicca qui

Luciana

Simon

Pierre

Lydie

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

Sostegno anno 2019: 800 euro

Attività di zona 2019 (Claudia) 

Raccolta fondi

  •   eventi estivi, in collaborazione con lo staff, presso lo stabilimento balneare “LaNella” di Fano;
  • mercatino  continuato presso la lavanderia di Morciola (PU) della socia Patrizia;
  • in dicembre, mercatino di  decorazioni natalizie, realizzate finemente a mano da Marta, un’amica di Ladispoli e distribuite in tre esercizi della zona di Pesaro-Urbino;
  • donazioni di soci e amici devolute per  eventuali  imprevisti dei sei bambini e   spese sostenute da Sr Véronique (uso personale, motivi di studio e visite mediche).

A titolo assolutamente gratuito

  •  Consueta e frequente fornitura di vario materiale idoneo alla vendita presso la Bottega del Riuso di P.za Redi di Pesaro (Associazione Gulliver-Onlus );
  •  Gattile di  Villa Fastiggi-onlus gestito da Leonella: raccolta per fornitura periodica di materiale adatto al benessere dei gattini abbandonati (vecchie coperte, confezioni di cibo etc.) aiutando la lotta al randagismo e possibili malattie trasmissibili all’uomo.