Aggiornamenti Settembre 2017 – Togo

TOGO

Stato del Progetto “Scuola Professionale Agricola con Infermeria annessa”
Finalmente, nel corso del 2017 la struttura scolastica di formazione agricola è stata essenzialmente completata con grande soddisfazione del VILSE ed, in particolare, di Francesco e Paolo che hanno curato tutte le fasi del progetto in modo tenace e pragmatico.Il primo corso di formazione di durata semestrale è già partito il 12 settembre e molti dei problemi ereditati dall’impresa costruttrice precedente si avviano a soluzione anche se con i ritmi propri dei Paesi in via di sviluppo. Di nuovo e positivo c’è che il personale locale ha cominciato a prendere coscienza del significato di collaborazione contribuendo fattivamente alla gestione programmatica della scuola con infermeria e comprendendo che quanto il VILSE sta realizzando in quella zona del Togo è la base per un reale sviluppo e miglioramento della vita di giovani  già rassegnati alla disoccupazione.

3

planimetria dell’edificio

Cosa è stato fatto:
1. Il nuovo ingegnere ha provveduto nei primi mesi del 2017 ad apportare ritocchi e rifacimenti necessari, utili alla piena agibilità strutturale.
2. Già dallo scorso maggio è stato assunto un guardiano fisso a custodia dell’edificio.
3. In luglio è stato completato e rifinito l’arredo delle aule, dei laboratori, della sala docenti e dell’Infermeria, quest’ultima in cofinanziamento con l’Associazione partner AVP

1armadi per la scuola e l’infermeria

4. Importantissima conquista, da settembre l’edificio è dotato di corrente elettrica permanente e ciò permetterà di utilizzare l’infermeria in caso di necessità anche durante probabili attività in ore serali.

2

elettricista al lavoro

Paolo corresponsabile del progetto, comunica che, sotto richiesta del VILSE, l’ingegnere Kao specializzato nel settore delle perforazioni, ha presentato un preventivo di 15.000 euro per la possibile escavazione di un pozzo d’acqua, a circa 100 metri di profondità.

4

Paolo in riunione con autorità locali

Al momento, per le necessità della scuola con infermeria stiamo ricorrendo alla soluzione meno costosa cioè cisterna dell’acqua piovana interrata, pompa idraulica di sollevamento fino al polytank sul tetto e caduta per gravità. In futuro se – come ci auguriamo – si verificherà uno sviluppo rapido delle attività pratiche di coltivazione, con fabbisogno accresciuto e regolare di irrigazione, sarà necessario trovare un finanziatore per il pozzo.

Didattica

I corsi di formazione per operatore agricolo sia frontali che sul terreno sono tenuti da due docenti, dotati di mail e in continuo contatto con i refernti VILSE per scambi di informazioni e per affinare i programmi di insegnamento. Il numero degli insegnanti sarà incrementato a breve per coprire la didattica teorica e pratica delle previste nuove classi.

  

5

particolare di un’aula

La finalità dei corsi semestrali mira a fornire le conoscenze pratiche di base per mettere gli studenti nelle condizioni di creare delle piccole cooperative agricole da loro gestite. La scuola fornisce sin d’ora il terreno per le coltivazioni, gli strumenti e l’aiuto tecnico necessario.         

Infermeria
È già stata assunta Constance, un’infermiera di provate capacità che si sta occupando dell’organizzazione e conduzione dell’infermeria affiancata da Sabine sua referente all’interno  del comitato di gestione locale e incaricata nostra responsabile del settore sanitario. Constance e Sabine sono già in contatto con i responsabili della Sanità locale per ottenere facilitazioni e prezzi calmierati per farmaci ed altro materiale medico sanitario secondo il modello già sperimentato con successo nel progetto da poco concluso nel villaggio di Démé.

Grazie all’arrivo della 2° rata di finanziamento della Tavola Valdese, l’Infermeria è già stata equipaggiata di kit per il test immediato della malaria, zanzariere, materiale di uso corrente, strumenti medico-sanitari per piccola chirurgia, farmaci di base e antimalaria.

 E’ in corso l’acquisto dei lettini per visite e medicazioni, di frigorifero fisso e portatile per conservare vaccini e medicine alterabili in caso di trasporto.

sostegno economico VILSE anno 2017 (settembre): circa 4.000 euro

costo del progetto ad oggi, inizio novembre 2013: circa 54.000 euro