Cosa è stato fatto nel 2015

  TOGO

A)  “Riabilitazione del Dispensario di Démé”

Durante le missioni 2015 I volontari hanno costatato ancora una volta l’efficienza e l’utilità del Dispensario, rimesso in funzione dal VILSE nel 2012. Attualmente la struttura è autosufficiente e la conduzione potrebbe passare, a breve e in maniera definitiva, al COGES (Comitato di Gestione locale) in collegamento con le autorità della Sanità locale. Permane mediocre, invece, il mantenimento dell’edificio che si degrada con facilità (piogge violente, forti sbalzi termici, concetto di manutenzione molto difficile da far comprendere) soprattutto perché le popolazioni sono sommerse da problemi umanitari quotidiani molto più urgenti.

20151108_215700 inventario delle medicine

Attività realizzate nell’ambito del Dispensario

  • cospicua fornitura medico-sanitaria (antibiotici, integratori alimentari, materiale pediatrico etc.);
  • piccolo arredo (comodini,panche etc),pavimento in linoleum e corredo ove necessario;
  • ripristino strutturale (manutenzione, pittura interna ed esterna, etc.);
  • predisposizione di vari punti luce per l’arrivo imminente della corrente elettrica tramite installazione di un pannello solare. Quest’ultima dotazione consentirà, finalmente, all’infermiera professionale Odette un lavoro più agevole e dignitoso in caso di urgenze notturne;
  • incontri della volontaria Claudia con le donne del villaggio per informazioni igienico-sanitarie basilari e indagini sulle famiglie più indigenti con disposizione di assoluta gratuità assistenziale nei loro confronti.

Questi interventi sono stati accolti dalla gente del villaggio con grande entusiasmo e gratitudine, gente che ci accoglie sempre con un sorriso e che balla e canta per noi in segno di riconoscenza.

Note:

  • Il Dispensario, oltre che il Villaggio di Démé, assiste anche gli abitanti delle zone limitrofe per un totale di circa 3.000 persone. L’Infermeria del Centro fornisce i farmaci ad un prezzo irrisorio a chi può permetterselo e gratuitamente nei casi di povertà assoluta.
  • La struttura, nata per prestazioni di primo soccorso di vario genere, assistenza pre e post parto, breve degenza e distribuzione di farmaci, è stata approvata dalle autorità locali come Centro ufficiale di zona per tutte  le vaccinazioni previste dalla Sanità togolese.

DSC04961DSC04932

           Démé, donna al pozzo                                          lavoratrici madri

Il progetto è nato (e procede), grazie alle risorse esclusive dell’Associazione, derivanti dalle quote associative, da donazioni di soci e amici e dall’infaticabile attività di raccolta fondi di volontari tramite mercatini e altre iniziative. Per ogni tipo di potenziamento e per i lavori di manutenzione della struttura si ringraziano in modo particolare:

 1). i soci e gli amici del VILSE, specie le famiglie di Valentina, Giovanni e Zia Nella che, in ricordo dei loro Cari, permettono la piena efficienza  delle tre salette.

20151114_165248 (1)           DSCN6410

saletta parto “Valentina”                                      gestanti in attesa di visita medica

 La saletta parto ”Valentina”, ormai completa di tutto l’occorrente per le visite mediche delle gestanti e per le nascite dei bambini di Démé e dei villaggi limitrofi, è ben curata e resa più confortevole grazie all’aggiunta di un lettino in cui la neo- mamma può restare in osservazione prima di essere dimessa; anche le salette di breve degenza “Giovanni” per gli uomini e “Zia Nella” per le donne, svolgono appieno il loro compito, dotate di due letti ciascuna, del corredo necessario e della strumentazione di base per le prime indagini cliniche.

DSCN6512 copia         DSC04956 copia

        saletta di degenza”Giovanni”                           saletta di degenza “Zia Nella”

2). Gli amici Davide e Annamaria (parafarmacia “Menta e Rosmarino (Montecchio, PU) per le fornitura settore mamma-bambino, integratori alimentari e creme lenitive di vario genere. 

3). Le socie Olga, farmacista (farmacia di Gallo di Petriano, PU) e Rosita, medico, per il materiale medico-sanitario-pediatrico e per la strumentazione di base fornita.

4). Le amiche della Bottega del Riuso (p.za Redi Pesaro) e Sabrina del Gruppo Missionario di Gallo di Petriano per le offerte derivanti dalle vendite dei loro prodotti (negozio e mercatini) nell’ambito della collaborazione di  reciproco sostegno.

 Costo del progetto ad oggi: circa € 28.000,00

B) “Scuola Professionale Agricola con Infermeria annessa”.

Progetto iniziato nel novembre 2013 nel Cantone di Tcharé (Regione di Kara, Togo centro-settentrionale) con la collaborazione dell’AVP (Monteprandone-Ascoli Piceno) e cofinanziato dalla Fondazione Prosolidar Onlus di Roma, in corso di realizzazione.

prosolidar

L’anno appena trascorso è stato caratterizzato da una serie di problemi e contrattempi che hanno notevolmente rallentato il completamento della scuola agricola con infermeria. Il ritardo è stato causato da vari imprevisti molto frequenti nei Paesi in via di sviluppo:elezioni politiche, incidenti di cantiere, scomparsa del cemento sul mercato interno, abbandono della manodopera locale, disinteresse dei capi del cantone e dei villaggi con mancanza della collaborazione promessa al responsabile di cantiere, etc. La scuola, manca ancora del pavimento, dei sanitari e degli allacci di luce e acqua ma la sua inaugurazione dovrebbe comunque avvenire prima dell’estate se non insorgono nuovi impedimenti.

DSC04919

una facciata laterale della futura scuola

Il VILSE, continua pragmaticamente a sollecitare ed incoraggiare le popolazioni beneficiarie del progetto con l’intento di inculcare il senso di responsabilità gestionale e di manutenzione adeguata della struttura che sarà loro affidata. Nel 2015 sia i volontari VILSE che AVP (Associazione partner nel progetto), in visite separate e con condivisioni dei compiti, hanno lavorato intensamente creando contatti ed effettuando controlli riguardanti prima di tutto l’accordo tra i responsabili locali e la coesione di intenti perché finalmente la struttura diventi realtà.

In particolare, per tutto il 2015 i volontari VILSE hanno curato o i rapporti con i responsabili locali e, a vari livelli, con tutte le autorità in qualche modo impegnate nel progetto. E’ stato costituito anche un nuovo “Comitato Operativo”, composto da un gruppo di togolesi realmente interessati, per affiancare l’ingegnere che dirige l’impresa durante il procedimento dei lavori, soprattutto nell’insorgere di difficoltà, e sembra che l’iniziativa stia dando i primi risultati. Inoltre, sono stati direttamente coinvolti i giovani del Comitato di Sviluppo dei villaggi beneficiari, spiegando loro come le finalità del progetto rappresentino un’opportunità di progresso reale per il loro futuro e mettendoli di fronte alle loro responsabilità. Secondo le ultime notizie sembra che anche questo messaggio sia stato recepito e la collaborazione interna ormai avviata.

DSC04907

i volontari Francesco Paolo e Claudia con i referenti locali

NOTA: recentemente il VILSE ha ottenuto un nuovo cofinanziamento, da parte della Tavola Valdese (di cui è già pervenuta la prima di tre rate) che sarà utilizzato per il sostegno medico-sanitario dell’Infermeria annessa alla scuola Agricola.

Costo del progetto ad oggi: circa 44.000,00 euro

 CAMERUN

A) ll progetto “Elevage integré des porcs à Nkolzoa par Sa’a” (Centro Camerun), già concordato e approvato dal VILSE nel 2015, avrà inizio nel corso del 2016. Basato sull’allevamento dei maiali secondo criteri moderni, ha lo scopo di proporre un’azienda modello. A latere del progetto è prevista la coltivazione della soja e del mais con coinvolgimento dei giovani della zona per contrastare, in modo concreto, la disoccupazione e l’inattività atavica di gran parte della popolazione maschile.

Lazare

Il giovane Lazare, responsabile tecnico e giuridico del progetto, sta per completare i suoi studi di specializzazione (una sorta di nostra mini laurea) che gli permetteranno di condurre con la giusta preparazione l’attività zootecnico-agricola nel terreno di sua proprietà e messo a disposizione dell’iniziativa. Il coordinamento generale resta affidato in loco a Sr. Véronique, garante della proposta.
Per agevolare le future e frequenti comunicazioni e un’adeguata competenza, il VILSE ha ha già donato a Lazare tutto il materiale informatico necessario con connessione  internet, come già previsto negli accordi di progetto. Intanto il giovane Bita (sostenuto da una socia del VILSE) che affiancherà Lazare nella conduzione delle varie attività dell’azienda, è prossimo al diploma, sempre ad indirizzo agricolo.

Sr marie Vu00E9ro et Bita

Sr Véronique e Bita

B) Nell’ambito dei programmi “Scuola e Salute“ del VILSE, procede regolarmente il progetto minore “Sostegno per studenti poveri della zona di Obala” voluto già da qualche anno da alcune socie e curato, in loco, da Sr Véronique che ci informa di continuo sui 4 giovani, da lei segnalati, che ne beneficiano e che studiano serenamente. In dicembre è stato inviato il terzo aiuto 2015 in denaro destinato, come sempre, all’istruzione e all’assistenza sanitaria oltre che e a un regalino di Natale per Bita, Grégoire, Jeanne Fleur e Jeannette aiutati, rispettivamente, dalle socie Clara, Leonia, Claudia e Rosita. 

DSCN0473                                        DSCN0485

Grégoire                                                                                    Jeannette

Aiuto economico anno 2015: circa 1.800 euro (strumentazione con connessione internet per Lazare e sostegno “Studio e Salute” per 4 giovani)

Nota. le iniziative in Camerun utilizzano da sempre solo fondi VILSE e le donazioni dei soci quando espressamente richiesto (quote annuali e offerte libere).

ATTIVITÀ 2015 nel TERRITORIO (Pesaro- Urbino)

  1. Il 2 giugno, partecipazione del VILSE alla Fiera regionale del Riuso (parco Scarpellini-Pesaro) insieme alla Bottega del Riuso dell’Associazione Gulliver di Pesaro;MarchioOnlusGulliver
  2. per tutta la stagione balneare, 3° anno dell’ iniziativa “Leggi con 2 euro” presso il lido   LA NELLA di Fano.foto lanella 2015
  3. collaborazioni di rete locale con la Bottega del Riuso di Pesaro, tutto l’anno e, in occasione di vari eventi, con il Gruppo Missionario di Gallo (Petriano- PU), specialmente durante il periodo di Natale.

Il VILSE fornisce alle due Associazioni materiale utile alle loro attività ricevendo in cambio delle offerte libere in denaro da utilizzare per il dispensario di Démé (Togo) e per le iniziative coordinate da Sr. Véronique (Camerun);

4. Donazioni occasionali (abbigliamento e oggettistica di varia utilità) alla Caritas
di Pesaro tramite la rete con la Bottega del Riuso o altre vie amichevoli.

Clicca qui per conoscere le precedenti attività nel territorio.